L’Austria di Sebastian Kurz e l’Europa divisa sul tema migranti

Il semestre di presidenza del Consiglio dell’Unione, assunta dall’Austria, combacia con un rinnovato attivismo da parte di Vienna a livello europeo, come testimonia la posizione centrale sulla gestione dei flussi migratori . . .

Questo contenuto è riservato agli abbonati. Accedi se sei abbonato, o acquistalo per accedere a tutti gli articoli del sito e ricevere la newsletter.